Market, contenitore di applicazioni per Android

| No Comments

Android è il nuovo sistema operativo Open Source sviluppato da Google per device mobili come PDA e telefonini. In questo post intendo fare una breve recensione delle applicazioni messe a disposizione sul Market di Android che per me è una novità. Il Market contiene le applicazioni che gli sviluppatori Android caricano per pubblicarle e distribuirle gratuitamente o a pagamento agli utilizzatori di cellulari o smartphone con firmware Android. Ce ne sono moltissime, sia a pagamento, sia gratuite. Entrambe le categorie spaziano dai giochi a quelle per gestire e testare il GPS integrato nei device mobili, passando per varie utility hardware e di sistema come quella per settare la frequenza di funzionamento della cpu, o gestire il volume delle varie uscite audio o il risparmio energetico.

Tra le applicazioni ludiche gratuite se ne trovano per tutti i gusti, dai rompicapo agli spara-tutto a quelle di avventura. Io ho particolarmente apprezzato i classici giochi riflessivi: il gioco degli scacchi e quello della dama, anche se le regole per quest'ultimo gioco non sono quelle che mi sarei aspettato. Tra i rompicapo ce ne sono molti di veramente carini come Smart Tac Toe.

Un altro gioco tra i rompicapo che ho particolarmente apprezzato è Slide Puzzle. Si tratta del vecchio gioco del quindici che mi ha fatto ritornare alla mia infanzia, dove l'obiettivo del gioco è quello di ordinare una immagine disordinata formata da 15 quadratini o più, con diverse possibilità di configurazione, tra le quali quella di usare una immagine personale con o senza numeri. Utilizzando le caratteristiche di questi terminali touch screen viene naturale spostare i vari quadratini con le dita, proprio come sul gioco originale, fino a formare l'immagine corretta. Altri giochi sfruttano questa caratteristica.

SlidePuzzle game per Android   SlidePuzzle game per Android completato
SlidePuzzle per Android.

Un'altra applicazione scacciapensieri molto simpatica è Labyrinth Lite. Lo scopo del gioco è quello di fare arrivare una pallina a destinazione facendogli percorrere un percorso insidioso senza farla cadere in qualche buca, semplicemente muovendo e inclinando il cellulare. Mi ha impressionato il realismo di questa applicazione ludica perché ad ogni urto della pallina contro una parete del percorso si ha una reazione tattile e l'impressione finale è che ci sia veramente una pallina dentro il telefono.

Labyrinth   Bubble per Android

Tra le applicazioni "serie" mi è piaciuta Bubble che permette di trasformare il cellulare in una precisa livella per geometri e muratori, per verificare se un piano è in bolla o meno. Facendo varie prove ho scoperto che il tavolo della mia scrivania non è molto in bolla, ma il pavimento della stanza è in perfetta bolla.

Bubble per Android
Bubble verifica se il pavimento è in bolla

Applicazioni interessanti sono dizionari e traduttori, alcuni con supporto vocale, come il Voice Dictionary, molto comodi e istruttivi quando si vuole conoscere il significato di una parola o tradurre un termine in un altro linguaggio e sentirne la pronuncia quando si è in viaggio. Non mancano la Bibbia e il Corano.

Voice Dictionary, applicazione per Android

Una interessante applicazione che non si trova sul Market, ma su http://code.google.com/p/android-wifi-tether/ è il wif-tether. Si tratta di una applicazione che trasforma il telefonino in un terminale wifi o Bluetooth a cui connettersi da altri pc per navigare su Internet attraverso la connessione 2G o 3G del telefono.

Wireless Tether for Root Users


Poi c'è l'ottimo PicSay, un editor di immagini molto professionale e gratuito.

Insomma, l'ambiente Android è stimolante e in evoluzione. Tuttavia il pezzo forte è che quando sei in attesa dal dentista e non ti passa più, così come quando sei in coda allo sportello postale con 20 persone davanti, ti puoi collegare in 3G ad Internet e scaricarti i video di Beppe Grillo da YouTube per vederlo con il player di Android in streaming e farlo sentire e vedere a chi è dietro di te (connessione dati permettendo), mettendo in pratica il passaparola da lui sollecitato.

Beppe Grillo da YouTube su Android
Beppe Grillo su YouTube con il player di Android

Leave a comment



Archives

Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Powered by Movable Type 4.35-en