Recently in Varie Category

"Il Cud su Internet. La rabbia dei pensionati" è il titolo dell'articolo di Letizia Tortello che il quotidiano La Stampa del 18/03/2013, a pagina 52, dedica al servizio online dell'Inps.

Servizi sociali

Servizi sociali (Photo credit: Wikipedia)


Mia madre, persona anziana, ha letto l'articolo ed è corsa da me con il foglio di giornale in mano, preoccupata, per dirmi "leggi qui". Io la tranquillizzo dicendogli che i giornalisti scrivono sempre le solite "fregnacciate" e che il Cud glielo procuro io. Così, forte della mia esperienza "informatica", mi collego al sito dell'Inps.

Collegatomi al sito, ho avuto modo di toccare con mano l'odissea che l'articolo di Letizia Tortello denuncia.

Mia madre già dispone del pin dell'Inps ricevuto per posta a suo tempo. Mi collego al sito e cerco il link per scaricare il suo Cud, ma purtroppo mi imbatto in una assurda procedura che non non porta da  nessuna parte.

Al primo tentativo di login il sito mi dice che il Pin è scaduto e va cambiato, così seguo la procedura per cambiare il Pin da comunicare poi a mia madre. Dopo aver cambiato il Pin riesco a loggarmi e clicco sul link "Nuove modalità per ottenere il Cud, visualizza e stampa il modello direttamente Online". Si apre una pagina intitolata "Cud 2013". Mi sento soddisfatto, leggo la pappardella:

La recente legge di stabilità ha previsto per le pubbliche amministrazioni l’utilizzo del canale telematico per l’invio di comunicazioni e certificazioni al cittadino allo scopo di abbattere tempi e costi di consegna.

Da quest’anno, quindi, l’Inps renderà disponibile la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione ed assimilati (CUD) in modalità telematica.

Il cittadino potrà visualizzare e stampare il proprio CUD direttamente dal sito istituzionale www.inps.it secondo il seguente percorso: “Servizi per il cittadino” - inserimento codice identificativo PIN - “Fascicolo previdenziale per il cittadino” - Modelli – Cud Unificato.

Ai cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC, noto all’Istituto, il CUD verrà recapitato alla corrispondente casella PEC.

Per entrare direttamente in "Servizi per il Cittadino".

Clicco sul link "Servizi per il Cittadino e si apre una pagina intitolata "Servizi per l'utente Cittadino" con quasi una trentina di link a vari servizi, cerco il link "Fascicolo previdenziale per il cittadino", ma non lo trovo, allora digito nel form di ricerca della pagina la parola "Cud" e mi arrivano diversi risultati, clicco sul primo link dei risultati: "stampa CUD assicurato e pensionato per i CAF, si apre una pagina di login dove occorre mettere nome utente  e password, e così cerco di loggarmi di nuovo, ma ricevo un messaggio di errore login. Le mie certezze "informatiche" incominciano a vacillare, riprovo, ma niente da fare. Ritorno alla pagina iniziale e leggo che è possibile ricevere il Cud su email certificata. Ma mia madre non ha l'email certificata. Allora penso che è la volta buona per dare a mia madre una email certificata. Vedo che è gratis, basta andare sul sito istituzionale www.postacertificata.gov.it e registrarsi. Così mi collego al sito istituzionale, faccio domanda per registrare una casella di posta certificata per mia madre, mi si apre una pagina dove inserire i dati anagrafici e dei documenti personali.

Mi faccio dare la Carta di Identità per inserire i dati necessari, nel frattempo squilla il telefono, vado a rispondere, è un inquilino di mia madre che si lamenta che il suo vicino di pianerottolo tiene lo stereo alto e lo disturba e mi dice di fare qualcosa per risolvere la situazione. Sto al telefono con l'inquilino per circa 15 minuti o forse più, al fine di cercare di capire le ragioni del suo disagio e trovare una soluzione. Terminata la chiacchierata al telefono, torno al PC per finire di inserire i dati nel modulo di registrazione per la posta certificata. Salvo il tutto, ma mi arriva il fatidico messaggio di errore: "E' scaduto il tempo massimo per completare la registrazione (30 minuti)"

FireShot Screen Capture - 'Errore' - www_postacertificata_gov_it_dotCMS_AttivazioneCasellaPreactivateUserEsito.png

Ma come si fa? Ma come è possibile ? Appena 30 minuti a disposizione per inserire i dati di registrazione sul sito postacertificata.gov.it. Ma lo fanno apposta? E se ti squilla il telefono, come è successo a me nel bel mezzo della procedura di registrazione? E se è il campanello di casa per via del postino o del vicino di casa  che ha esaurito il sale, intrattenendoti e impedendoti di completare la registrazione nei 30 minuti ? Devi ricominciare tutto da capo. Considerando, poi, che gli anziani possono essere più lenti nello smanettare con la tastiera, 30 minuti di tempo sono proprio un po' scarsi. Ma qui la colpa è dei webmaster programmatori con un orizzonte limitato dei vari IF THEN ELSE.

Le mie certezze informatiche vacillano sempre di più. Rinuncio a registrare una email certificata per mia madre. Gli riconsegno i documenti dicendogli che oggi non è giornata. Tuttavia penso che non è possibile non riuscire a stampare il CUD dal sito dell'INPS, Ci deve essere un baco da qualche parte. Nella mia testa incominciano a materializzarsi tutti gli IF THEN ELSE possibili immaginari, torno sul sito dell'Inps con in testa un IF THEN ELSE sospettoso, mi viene lo scrupolo di ricontrollare la pagina con tutti i link ai servizi dei cittadini e chiedermi se il Webmaster del sito avesse per puro caso sbagliato a scrivere il nome del link al servizio. E' così, il baco sta proprio lì. Il nome del link non è "Fascicolo previdenziale per il cittadino", ma "Cassetto previdenziale per il cittadino". Ah, arrivarci prima !

Finalmente, cliccando sul link giusto, dopo diversi tentativi andati a vuoto e tempo regalato al nulla, riesco a collegarmi al servizio, a visualizzare e stampare il Cud per mia madre. Glielo consegno dicendogli: "Tranquilla, c'è sempre un baco annidato da qualche parte, tutto sta nello scovarlo."

Enhanced by Zemanta

Il futuro dei nostri figli è diventato il mantra ispiratore di ogni discorso etico-sociale dei genitori o aspiranti tali per rivendicare condizioni di vita migliori.

Livorno

Livorno (Photo credit: alexbarrow)

Là dove manca il lavoro, là dove esiste un forte inquinamento ambientale, là dove ci sono crisi economiche e sanitarie, ecco tante persone riempirsi la bocca di tante belle parole in nome del futuro dei nostri figli. Hanno anche ragione, però a me suona tanto ipocrita che genitori o aspiranti tali strumentalizzino il futuro dei figli e si mettano a rivendicare condizioni sociali migliori in nome del futuro dei nostri figli quando la realtà registra che vengono praticati ancora tanti aborti, quando tanti figli perdono la vita sulla strada e quando la cronaca parla di genitori che buttano i propri figli giù dal balcone di casa o dalla finestra.

Già. Pare che il lancio dei figli dal balcone sia diventato uno sport nazionale, alla faccia del "futuro dei nostri figli".

A Genova il 27 settembre 2012:
http://www.agoravox.it/Genova-madre-si-lancia-con-il.html

A Roma il 17 settembre 2012:
http://www.ilsussidiario.net/News/roma/2012/9/17/TOR-SAPIENZA-Mamma-si-lancia-dal-balcone-con-la-figlia-di-8-anni-morte-tutte-e-due/321558/

A Chiavari il 12 settembre 2012 :
http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Liguria/Genova-getta-figlio-da-balcone-e-si-butta-nel-vuoto-lei-e-grave-illeso-il-bimbo_313688669620.html

A Pesaro il 15 settembre 2012:
http://www.pianetamamma.it/foto_gallery/bambino/notizie-di-cronaca/donna-si-getta-dal-balcone-con-il-figlio-neonato.html

A Brescia il 21 maggio 2012:
http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/articoli/1046754/brescia-getta-i-figli-da-balcone-e-si-uccide.shtml

A Palermo il 21 marzo 2012:
http://palermo.blogsicilia.it/tragedia-familiare-a-palermo-getta-moglie-e-figlio-dalla-finestra/81595/

A Livorno il 8 aprile 2012:
http://www.cronacalive.it/livorno-bimbo-giu-dal-balcone-salvo-per-miracolo/

A Massa il 2 luglio 2012:
http://www.lettera43.it/cronaca/massa-madre-e-figlio-precipitano-dal-balcone_4367556413.htm

A Napoli il 17 agosto 2012:
http://247.libero.it/focus/22844968/1/madre-e-figlia-giu-dal-balcone-a-napoli/

A Ravenna il 3 giugno 2012: http://www.ilgiornale.it/news/interni/lancia-figlio-poi-si-butta-balcone.html

Fusione fredda fatta in casa

in Varie | 4 Comments

Sul Web, ma ora anche sui media tradizionali, continua con toni molto accessi la discussione sulla fusione fredda. Nei due post predenti ho parlato del catalizzatore di energia messo a punto dall' ing. Andrea Rossi con il contributo del fisico dell'Università di Bologna: il professore emerito Sergio Focardi. Malgrado le testimonianza positive di due fisici svedesi venuti apposta dalla Svezia, lo scetticismo continua a regnare sovrano.

Allora, cosa ho fatto io per dipanare ogni dubbio? Ho allestito un esperimento di fusione fredda che più fredda non si può. Come dice la parola, ho subito pensato al frigorifero, in particolare al freezer dove tengo il ghiaccio. Non potevo mica pensare al forno perché altrimenti sarebbe stata una fusione calda. Ho pensato subito al freezer del frigorifero.

Ho preso, quindi, dal freezer un pezzo di ghiaccio, perché il ghiaccio è freddo e ho cercato di fonderlo ricavando energia e devo dire che la cosa funziona. Sì, funziona alla grande. Si riesce a ricavare energia dalla fusione fredda del ghiaccio. Ho pure fatto un video dimostrativo per farti vedere il fenomeno della fusione fredda. Per ricavare energia dal ghiaccio, fondendolo, come avviene in una vera fusione fredda, mi sono servito di un motore Stirling che funziona secondo il principio della differenza di temperatura.

Guarda che roba:

Hai visto come si fa la fusione fredda? Ho pure misurato la temperatura per accertarmi che fosse vera fusione fredda: +5°C circa, ora non ci sono più dubbi: è vera fusione fredda!!! Non c'è trucco e non c'è inganno. Il ghiaccio, fondendosi o meglio sciogliendosi, mette in moto la rotellina del motore Stirling ottenendo così energia meccanica. Vedi, funziona e basta, riesco ad ottenere energia meccanica sciogliendo il ghiaccio. Fine delle sterili polemiche sulla fusione fredda.

Gli altri, invece di usare un semplice motore Stirling come ho fatto io, hanno concepito un complesso e arzigogolato tubo di metallo dove ci hanno messo dentro polveri strane, resistenze elettriche e si sono collegati alla rete elettrica per scaldare delle resistenze e da qui scaldare l'acqua fino ad ebollizione e poter dire di ottenere energia termica. Ma ragazzi, sono capace anch'io di scaldare l'acqua con le resistenze elettriche. Quella, dal mio punto di vista, non è fusione fredda, ma è fusione calda.

La fusione fredda, la si deve fare con il freddo, non con il caldo, altrimenti ci prendiamo solo in giro.

Ma qui, la questione è un'altra: il bilancio energetico. Ecco l'origine di tutte le sterili polemiche sulla fusione fredda. Quanta energia elettrica mi tocca consumare per fare pochi centimetri cubi di ghiaccio nel freezer e quanta energia meccanica riesco a ottenere fondendo il ghiaccio? Mistero dei misteri.

Domanda da un milione di dollari: con l'energia meccanica che ottengo fondendo per esempio 10 cm cubi di ghiaccio, riesco poi a ricavare energia elettrica per formare di nuovo 10 o meglio 11 cm cubi di ghiaccio? Se sì, bene, vuol dire che il bilancio energetico è alla pari o positivo. Se no, male, è meglio che mi dedichi all'ippica, perché il bilancio energetico è negativo.

Caso Ruby: a chi gliene frega?

in Varie | No Comments

Interessante video di Serafino Massoni sul caso Ruby e sulla separazione degli italiani sul piano economico: lavoratori autonomi-lavoratori dipendenti e non più sul piano ideologico USA-URSS, a partire dalla caduta del comunismo.

Il giuramento di Ippocrate

in Varie | No Comments

Il Giuramento di Ippocrate è il giuramento che medici ed odontoiatri prestano prima di iniziare la professione.

I terremotati dell'Umbria

in Varie | No Comments

Scossa vicino Perugia, "600 senza casa. Così titola Ansa.it in un articolo di oggi.

Un invito al Ministro Roberto Maroni e ai responsabili del Governo ad occuparsi di queste 600 persone che non sono poche e che ora hanno la casa lesionata. Penso che la loro dignità di cittadini terremotati non venga calpestata e spero che le loro esigenze abitative abbiano la priorità sui provvedimenti legislativi che il Ministro Maroni intenderebbe prendere a danno (a tutela o a vantaggio ?) della Rete Internet.

Android è il nuovo sistema operativo Open Source sviluppato da Google per device mobili come PDA e telefonini. In questo post intendo fare una breve recensione delle applicazioni messe a disposizione sul Market di Android che per me è una novità. Il Market contiene le applicazioni che gli sviluppatori Android caricano per pubblicarle e distribuirle gratuitamente o a pagamento agli utilizzatori di cellulari o smartphone con firmware Android. Ce ne sono moltissime, sia a pagamento, sia gratuite. Entrambe le categorie spaziano dai giochi a quelle per gestire e testare il GPS integrato nei device mobili, passando per varie utility hardware e di sistema come quella per settare la frequenza di funzionamento della cpu, o gestire il volume delle varie uscite audio o il risparmio energetico.

Elicotteri RC radiocomandati

in Varie | 4 Comments

Recentemente sono stato al campo di volo di Pianezza (TO) a vedere una manifestazione di modellini di elicottero radiocomandati, organizzato dal Gruppo Torino Elicotteri e ne ho approfittato per fare un video della manifestazione dove puoi vedere volare in modo realistico diversi modellini di elicottero civili e militari, anche con lancio di paracadutisti.

video della manifestazione che puoi scaricare in streaming.

Modellini di elicotteri RC
Modellinii di elicotteri RC

Purtroppo con il video ci vuole pazienza, la banda della linea adsl è quella che è, ma il video è interessante.

modellini di elicotteri militari RC radiocomandati
Modellini di elicotteri militari RC radiocomandati.

L'esempio che non c'è più

in Varie | No Comments

Il principale dramma dell'Italia è la classe politica. Dalla sinistra alla destra, tutta la classe politica italiana ha perso la propria identità.

I partiti cambiano nome, ma non il vizio. Le persone restano le stesse e un ricambio generazionale non si vede.

I politici che ci governano non sanno dare l'esempio. Formulano leggi e poi non sanno dare l'esempio nel rispettare le leggi e se loro non sono i primi a rispettarle, non possono pretendere che lo siano i cittadini. Prendi la legge sulla privacy e la questione delle intercettazioni telefoniche. Oppure prendi il comportamento di Romano Prodi che subodorando della reintroduzione della Tassa di successione, si fa furbo e fa una donazione ai suoi figli di 870 mila euro, come si legge su corriere.it. Che "buon esempio" ha dato Romano Prodi agli Italiani.

L'altro giorno ho visto Bertinotti, Presidente della Camera, in un breve reportage del Tg Rai. Era ad uno spettacolo di Fiorello, aveva le cuffie in testa e Fiorello che gli "rideva" dietro, così sembrava. Non so cosa ci facesse da Fiorello il Presidente della Camera. Ma mi sono cadute le braccia nel vederlo lì.

Mi sono detto: quanto ci costa il Presidente della Camera a stare da Fiorello con le cuffie in testa. Il suo posto dovrebbe essere in Parlamento, alla Camera, ad affrontare le tematiche che affliggono il nostro Paese: conflitto di interessi, legge elettorale, riforma della giustizia, tutela del risparmio, privatizzazioni e liberalizzazioni, ecc.

Un uomo del calibro di Fausto Bertinotti, pagato decine di migliaia di euro al mese con i soldi delle nostre tasse, dovrebbe essere impegnato a risolvere i problemi del Paese e avere il buon senso di lasciare che da Fiorello ci vada la casalinga di Voghera o l'operaio di Mirafiori.

Se Bertinotti non sa dare il buon esempio facendosi vedere impegnato sul lavoro alla Camera, affrontando i temi sul tappeto, ma preferisce andare a perdere tempo in uno spettacolo di Fiorello per poi farsi vedere in Tv al Tg, non può poi pretendere che i cittadini si impegnino sul lavoro, per poi pagargli lo stipendio di Presidente della Camera, mentre lui si diverte a cantare con le cuffie in testa da Fiorello.

Mi sono cadute le braccia e un senso di delusione e di sconforto verso la classe politica mi ha preso da cima a fondo. Mi sono sentito sfruttato e ingannato, pur non avendo mai sostenuto Bertinotti sul piano politico ed elettorale, ma nemmeno Romano Prodi.

X-Ufo volante

in Varie | 6 Comments

Sei appassionato di radiocomandi e modellini radiocomandati?
Io moltissimo. Mi divertono questi giocattoli e mi distraggono dal mio lavoro, rilassandomi. Ultimamente mi sto appassionando agli aerei ed elicotteri radiocomandati. Voglio imparare a pilotarne uno.

Purtroppo non ho molta esperienza nel settore degli aeromodelli. Ho provato a iniziare con un modello di X-UFO acquistato online pochi giorni fa, ma sono stato sfortunato.

X-Ufo

Il comico e l'economista

in Varie | No Comments

Oggi su "La Stampa" ci sono due belle interviste: una all'economista, ex commissario UE alla concorrenza, Mario Monti, l'altra al comico Beppe Grillo.

Mario Monti:"Nei paesi di tradizione liberale non si conta sulla "bontà" degli uomini per creare la "buona società", ma sulle "buone leggi". Le leggi si fanno rispettare e si provvede a migliorarle se si rivelano inadeguate: 'La moralità attiene alla sfera della coscienza individuale'".

Beppe Grillo: "Non c'è capitalismo senza simmetria: se chi compra non ha le stesse informazioni di chi vende, allora è fregato. Sono trent'anni che viviamo in un regime di capitalismo fasullo".

Il quadrato magico

in Varie | No Comments

SATOR AREPO TENET OPERA ROTAS
Per chi non lo sapesse si tratta delle parole appartenenti ad un quadrato magico risalente ai tempi antichi, forse ai tempi dei romani.
Mi ha sempre incuriosito e affascinato. Interessante analizzarne la struttura.

Archives

Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Powered by Movable Type 4.35-en