Più forti noi, più forte tu!

| No Comments

Più forti noi, più forte tu. E' lo slogan di Dario Franceschini del Partito Democratico, candidato alle elezioni europee. Lui scrive una lettera di propaganda elettorale a mia madre, una anziana donna di oltre 70 anni, per chiedergli di votare PD e dare la preferenza ad una delle tante donne del PD candidate alle europee, perché lui sta dalla parte delle donne. Una lettera del nulla che dice tutto e niente come del resto dicono tutte le lettere di propaganda politica spedite dai candidati politici quando si propongono alle elezioni. Discorsi ideologici, inutili, vuoti, ricchi di promesse e di retorica, adatti solo ad un pubblico adulto.

Franceschini parla di soldi per l'affitto per ragazzi che si devono sposare, quando mia madre ha un inquilino moroso rimasto disoccupato che non gli paga l'affitto e gli fa girare i coglioni con le spese condominiali che non paga, ma che paga per pacchetti di sigarette che non gli mancano mai. Ma quelli come Franceschini forse hanno la bacchetta magica e sanno risolvere tutti i problemi a suon di tasse, dall' Europa, per fare felici donne come mia madre che in lui stravedono.

Franceschini glieli dai tu i soldi all'inquilino per pagare l'affitto a mia madre? Non vedi che poi lui i soldi se li fuma? Da quali tasche pensi di prelevarli i soldi, Franceschini? Da quelle dei proprietari di casa, naturalmente? Franceschini dice nella lettera: " Le donne italiane hanno faticato tanto nella vita". Appunto, con sacrifici per farsi una casa e una famiglia che poi si vedono espropriare a suon di tasse da quelli al quale Franceschini appartiene per poter pagare i loro lauti stipendi di parlamentari e l'affitto a quelli che non lo pagano. Secondo me sembra quasi una presa per i fondelli quella lettera. Ma in questo sta l'eleganza dell'uomo politico: nel saper fare passare la fatica e le tribolazioni come una grazia del cielo. Grazie per aver faticato!

Se io fossi Franceschini mi vergognerei di quella lettera di pura ideologia di sinistra che non dice niente di nuovo, ma sa renderti fiero delle fatiche fatte a beneficio altrui. Invito Franceschini a guardare il suo stipendio da parlamentare e a confrontarlo con quello della pensione di mia madre, una donna che lui vorrebbe aiutare dall'Europa. Vergognati donna, tu fatichi e l'uomo gode !

Alla fine Franceschini conclude con un pensiero molto profondo, degno di un leader carismatico: "Metteremo ogni nostra energia per sconfiggere le ingiustizie e le diseguaglianze che vediamo ogni giorno e che gridano vendetta". Grande ! Franceschini non si è ancora accorto che la principale ingiustizia e diseguaglianza che grida vendetta sono i vergognosi privilegi della classe politica che ci ha governato dal dopoguerra ad oggi e della quale Franceschini è un esponente. Lui ce lo ricorda con quella frase ricca di significati nascosti.

In fondo alla lettera c'è un indirizzo email su partitodemocratico.it al quale chi volesse può rispondere. E' un segno di grande democrazia e sensibilità informatica.

Quella lettera, da incorniciare, sa metterti quell'entusiasmo nella vita che dopo averla letta viene da chiedersi se conviene ancora stare al mondo a faticare solo per pagare lo stipendio da parlamentare ai politici ed essere preso a pesci in faccia dalle loro leggi burocratiche. Il resto della lettera e del suo mistero carismatico lo lascio a te. Forza Franceschini! Viva Franceschini! Viva il PD! Votate PD! L'Europa ne ha bisogno!

Leave a comment



Archives

Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Powered by Movable Type 4.35-en