Esercizio abusivo della professione di genitore

| No Comments

Mettere al mondo dei figli è una responsabilità. Io propongo una legge che stabilisca che se vuoi mettere al mondo uno o più figli devi prenderti la laurea specifica in genitorialità.

E' una mia provocazione. Pensa che bello.

Non puoi diventare genitore senza prima essere stato all'università, esserti laureato e aver sostenuto l'apposito esame di stato. Propongo una legge che preveda la reclusione da uno a cinque anni (a seconda del numero dei figli messi al mondo) per esercizio abusivo della professione di genitore, per tutte le coppie che mettono al mondo figli senza aver conseguito la laurea e l'apposito esame di stato in genitorialità. E dal momento che ci siamo io ci metterei anche l'obbligo di iscrizione alla camera di commercio, con tanto di partita iva.

Sì, perché fare i genitori non è semplice, ci vuole preparazione, nervi saldi, è una responsabilità, bisogna saper educare e seguire i prori figli dall'infanzia alla maggiore età e anche oltre. Quindi ci vuole una preparazione specifica. Altrimenti si rischia di fare come è successo a Cogne. Genitori non preparati possono perdere la testa e avere reazioni scomposte nei confronti dei figli.

Perchè propongo la laurea in genitorialità?

Ho saputo della proposta del senato di rendere obbligatoria l'iscrizione alla camera di commercio per chi vuole fare l'amministratore di condominio del proprio stabile. La scusa è che l'esercizio della professione di ammnistratore comporta una responsabilità. Ma che bella scoperta che fanno i nostri politici.

A questo punto propongo la laurea anche per guidare l'automobile, oltre alla patente. E' una responsabilità anche quella, visto il numero di incidenti e morti sulle strade.

Io renderei obbligatorio il possesso della laurea con il superamento di un esame di stato e la relativa iscrizione alla camera di commercio per tutti i parlamentari, politici, assessori, sindaci, presidenti, senatori, e tutti quelli che aspirano a svolgere cariche pubbliche.

Che ne dici?

Leave a comment



Archives

Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Powered by Movable Type 4.35-en