Home page
Chi siamo

Chiedilo all'esperto
Forum
Sondaggi

Unisciti a noi
Lettere ricevute

Cerca nel sito

Compra e vendita
Tasse e imposte

Sicurezza in casa

Le assicurazioni
I mutui
Le aziende
Agenzie immobiliari

Newsletter

Noi proprietari
Siamo espropriati
Difendiamoci
Cosa vogliamo


Staff la casa
Via Circonvallazione 120
I-10072 Caselle (To)

Indirizzo email
Aggiornata al


Scrivi al Webmaster

Chiedilo all'amministratore Ivano Di Meo

L'amministratore immobiliare Ivano Di Meo, Iscritto Albo A.N.AMM.I. n. C100, offre la sua collaborazione rispondendo ai tuoi quesiti nel ramo Amministrazione Immobiliare e Gestione Condominiale.

Le risposte verranno date compatibilmente con gli impegni professionali dell'amministratore.


Scrivi il tuo quesito
Elenco dei quesiti
Le risposte più recenti
Cerca:
or and
Ivano Di Meo
Tel. 347.8076604
Email: gd.ammservice@tiscali.it
  • Titolo: spese condominiali di luciana orlandi del 14/01/2004, 20:10
    Quesito: in un condominio(nato nel 1968),composto da 683,40 mm da appartamenti e da 316,60 mm da negozi,è stato già realizzato il rifacimento della facciata e successivamente degli ascensori e degli ingressi.
    per gli ingressi sono stati già realizzati la pavimentazione nuova ,i battiscopa, la volta nuova in carton gesso,i portoni di ingresso.
    rimangono da realizzare i rivestimenti delle pareti che assommano a mq 90.
    domanda:
    per la validità dell'assemblea atta a stabilire l'ultimo lavoro si possono defalcare dai mm totali i 316,60 che costituiscono i negozi e che non rientrano nella spesa? per l'esecuzione di questi lavori quale maggioranza è richiesta? chi non è d'accordo per questo completamento può rifiutarsi di pagare?

    la ringrazio sentitamente per la sua competenza e per la sua disponibilità
    • Re: spese condominiali di Ivano Di Meo del 19/01/2004, 10:25.
      Salve Sig.ra Luciana,

      per la facciata sono da includere anche i negozi e se la delibera e' stata approvata a norma di legge nessuno puo' esimenrsi dalle spese contratte.

      Maggioranza di legge:

      maggioranza degli intervenuti in assemblea/500 mm minimale

      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: distanza tra porte condominio di sabrina del 14/01/2004, 19:49
    Quesito: Buonasera, vorrei sapere se esiste una legge che specifichi quanta distanza ci deve essere tra una porta e l'altra in un corridoio condominiale.
    io abito al quinto,ed ultimo, piano di un palazzo accanto alla mia porta d'ingresso c'è una porta di accesso alle soffitte. il problema è che questa soffitta è stata affittata dalla società a delle persone.
    - la soffitta non ha l'abitabilità
    - se loro aprono la porta io non posso entrare in casa mia perchè la porta si apre verso l' esterno, all'interno ci sono le scale
    - e naturalmente io ,eventualmente ci fosse un qualsiasi pericolo e dovessi uscire di corsa dall'appartamento avrei l'uscita impedita
    - senza contare i rumori e due cani che tengono in una soffitta senza abitabilità.
    E' possibile che in Italia non si possa fare nulla? Sono venuti i Vigili Urbani ma naturalmente non è cambiato nulla. mi rifiuto di dover sopportare una cosa del genere non pagano nenche il condominio,lo pagano come soffitta. Grazie
    • Re: distanza tra porte condominio di Ivano Di Meo del 19/01/2004, 10:21.
      Salve Sig. Sabrina,

      interpelli l'amministratore dato che non essendoce l'abitabilita' non puo' essere abitata.


      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: se il costruttore può nominare di Antonio Rizzo del 14/01/2004, 14:58
    Quesito: Gent. Dott. vorrei porle la seguente domanda e vero che il costruttore ha l'obbligo di nominare un amministratore per il periodo di un annosu un nuovo condominio?se si mi potrebbe dare i riferimenti da codice civile dove è presente tale legge? grazie
    • Re: se il costruttore può nominare di Ivano Di Meo del 19/01/2004, 10:17.
      Salve Sig. Antonio,

      costituitosi un condominio sono gli stessi partecipanti che eleggono una persona di fiducia a cui affidare il mandato amministrativo.

      Se puo' tornarle di utilita' mi indichi la provincia/citta' dal quale scrive per poterle indicare un professionista del settore.

      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: riscaldamento di Simone Betti del 20/12/2003, 20:16
    Quesito: abito in un condominio senza amministratore, nel mese di febraio fù dato voto favorevole da parte della maggioranza (3 su 4), a smantellare la vecchia caldaia a gasolio e sostituirla con impianti unifamiliari singoli.
    In base a tale votazione favorevole, io nel mese di giugno ho realizzato i lavori per mettere l'impianto singolo.
    nel mese di settembre, vengo a sapere parlando con un condomino che gli altri 3 avevano cambiato idea e deciso di fare il centralizzato. Feci presente come non interessato perchè avevo seguito la decisione della prima assemblea. Inoltre contattando la ditta che forisce il gas sono venuto a sapere che in data 18 settembre uno dei condomini avrebbe addirittura richiesto un nuovo allacciamento alla rete di distribuzione per la nuova caldaia centralizzata a gas.

    questa nuova decisione viene detta iin assemlea solo il 28 ottobre, dove tre condomini su quattro si approvano il RIFACIMENTO del riscaldamento centralizzato.

    Ora andrebbe tutto bene se non pretendessero da me il pagamento del nuovo impianto e tutte le spese straodinrie future.

    lOGICAMENTE HO IMPUGNATO LA DELIBERA DEL 28 OTTOBRE.

    Considerando che avevano cambiato idea senza dirlo in assemblea, e potendo dimostrare questo grazie alla domanda fatta al gestore del gas della mia città, è legittima la loro richiesta di impormi il pagamento del nuobvo impianto?
    • Re: riscaldamento di Ivano Di Meo del 22/12/2003, 13:56.
      Salve Sig. Simone,

      No.


      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: Amministratoe inconcludente di pacini alssandro del 20/12/2003, 20:06
    Quesito: Gentile sig. di meo,
    volevo sapere quali sono i provvedimenti nel caso in cui l'amministratore sia irreperibile per qualsiasi necessità del condominio, e che risponda solo a fax minatori prima di dare risposte.
    Inoltre vlevo sapere come si deve fare per rimuovere l'incarico.

    Infine posso rivolgermi al tribunale per far rimuovere l'amministratore e farsene dare uno dal tribunale?

    grazie
    • Re: Amministratoe inconcludente di Ivano Di Meo del 22/12/2003, 13:54.
      Salve Sig. Pacino,

      per gravi anomalie sull'operato puo' intervenire in via giuridica altrimenti e' sempre meglio non riconfermarlo in vista del mandato annuale.

      Se puo' tornarle uti;le mi indichi da dove scrive, citta'/provincia, e le potro' cosi' indicare un professionista del settore.


      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: Ripartizione di alcune spese di Giovanni Cozzi del 20/12/2003, 00:03
    Quesito: Sono proprietario di un appartamento in un condominio composto da 20 appartamenti.
    Tutti gli appartamenti sono serviti da riscaldamento centralizzato ad eccezione di alcuni i cui proprietari contribuiscono al 30% nel pagamento della quota relativa alla tabela del riscaldamento. Si è resa necessaria la sostituzione di un pezzo della caldaia (scambiatore di calore). Chi contribuisce alla spesa? Chi paga il consumo al 30% in che misura interviene?
    Grazie

    Giovanni Cozzi
    gioco.mail@tin.it
    • Re: Ripartizione di alcune spese di Ivano Di Meo del 22/12/2003, 12:53.
      Salve Sig. Giovanni,

      secondo tabella millesimale.

      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: rate riscaldamento a credito di gianni del 19/12/2003, 22:21
    Quesito: salve, mi sono reso conto dopo un accurato conteggio delle rate di riscaldamento dal 2000 a tutto il 2002, di aver pagato 500 euro più del dovuto e il nuovo amministratore mi dice di rivolgermi al suo predecessore. Mi domando se questa prassi vi risulta giusta. Distinti saluti
    • Re: rate riscaldamento a credito di Ivano Di Meo del 22/12/2003, 12:52.
      Salve Sig. Gianni,

      No.
      L'odierno deve risolvere tale situazione.

      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: garanzia ristrutturazione di Giulia del 18/12/2003, 17:16
    Quesito: Buongiorno, a gennaio devo fare dei lavori di ristrutturazione su di un lastrico solare per provvedere alla sua impermiabilizzazione, visto che ad oggi persistono gravi infiltrazioni di acqua piovana. Vorrei sapere quanto tempo dura la garanzia su questi lavori e se devo introdurre nel contratto una clausola di garanzia dei lavori.
    Grazie
    Giulia
    • Re: garanzia ristrutturazione di Ivano Di Meo del 22/12/2003, 12:51.
      Salve Sig.ra Giulia,

      scrivere e' sempre consigliabile e comunque la garanzia dura in genere 2 anni.

      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: ospitalità di Alessandro del 18/12/2003, 15:36
    Quesito: Ciao, io abito in un appartamento condominiale e vorrei sapere se ospitando la famiglia di mia sorella per qualche mese vado incontro a irregolarità contrattuali
    • Re: ospitalità di Ivano Di Meo del 22/12/2003, 12:50.
      Salve Sig. Alessandro,

      NO

      Mi tenga informato anche via Email

      L'Amministratore Condominiale di Roma e Provincia

      Ivano Di Meo

  • Titolo: BOX CONSERVITU' di CLAUDIO del 18/12/2003, 09:51
    Quesito: POSSEGGO UN BOX CON SERVITU'ATTIVA ( PASSAGGIO TUBAZIONE ACQUE NERE) CHE COSTANTEMENTE CIRCA OGNI TRE ANNI SI ROMPONO E SPORCANO IL MATERIALE NEL BOX.
    A NOVEMBRE SI E' INTASATO UN TUBO CON CONSEGUENTE ALLAGAMENTO DEL BOX.. L'ASSICURAZIONE HA DETTO CHE NON PAGA PIU' POICHE' E' STATA ( FURBAMENTE) STIPULATA UNA NUOVA CHE NON PREVEDE IL PAGAMENTO DEI DANNI MATERIALI MA SOLO I MURI...
    IL PAGAMENTO DEI DANNI METERIALI VA DIVISO TRA TUTTI I CONDOMINI?
    GRAZIE SALUTI
    CLAUDIO.
    • Re: BOX CONSERVITU' di Ivano Di Meo del 22/12/2003, 12:49.
      Veda sotto

Pagina: 1 di 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 |