Luglio 2016 Archives

Bettino Craxi

Bettino Craxi (Photo credit: Wikipedia)

Questo è il quarto post della serie "Il comico e l'economista" dove il comico è (o era) Beppe Grillo uno dei fondatori del Movimento 5 Stelle, mentre l'economista è Mario Monti, senatore a vita.

La questione mi piace sintetizzarla, dal mio punto di vista, nei seguenti termini..

English: Silvio Berlusconi Deutsch: Silvio Ber...

English: Silvio Berlusconi Deutsch: Silvio Berlusconi (Photo credit: Wikipedia)

Esiste un "ricco" signore ed esiste un "povero" signore, da che mondo è mondo. Il povero si rivolge al ricco per chiedergli dei soldi in prestito. Il ricco concede i soldi in prestito al povero perché li investa in strumenti di lavoro che gli permettano di lavorare e lo sollevino dalla sua condizione di "povertà" in modo da poter arricchirsi e restituire il prestito al ricco signore con gli interessi. A garanzia del prestito ottenuto il povero, ingenuamente, ci mette la sua casa e quella degli amici.

Ottenuto il prestito, il povero non spende i soldi per comprarsi un computer e l'attrezzatura per progettare sistemi automatici computerizzati per la pulizia dei cessi e delle latrine degli edifici pubblici da vendere sul mercato globalizzato  realizzando un profitto per arricchirsi e per ripagare il prestito con gli interessi come vorrebbe il ricco signore, ma utilizza e spende il prestito per pagare le vacanze in Grecia all'amica, all'amico, all'amica dell'amico, all'amico dell'amica, ecc., proprio come ha letto nelle pagine del Vangelo dove Gesù dice ai discepoli di usare le inique ricchezze per farsi degli amici così quando non avranno più ricchezze gli amici li ospiteranno nelle loro dimore.

Fatto sta che con il tempo i soldi del prestito stanno per finire e il "povero" signore si trova di nuovo quasi senza soldi e per rimanere amico dei suoi amici è costretto a rivolgersi di nuovo al "ricco" signore per chiedere un altro prestito per poter continuare a mantenere le vacanze in Grecia agli amici e agli amici degli amici che lo acclamano e lo osannano.

Ora però, il ricco signore prima di concedere un altro prestito al povero signore vuole che gli venga rimborsata almeno una parte del precedente prestito con gli interessi, minacciando, in caso contrario, di pignorare la casa al povero signore e ai suoi amici. Perché nella ipocrisia di una economia capitalista che ama definirsi buona funziona così: i debiti vanno onorati, altrimenti si viene dichiarati falliti. Al che il povero signore si vede costretto, piangendo, a revocare le vacanze in Grecia agli amici e agli amici degli amici, a richiamarli al lavoro a casa con buona pace di Gesù e del Vangelo.

A questo punto gli amici del povero signore incominciano a storcere il naso e ad arrabbiarsi con lui minacciandolo di non farselo più loro amico se decide di tagliare le loro vacanze in Grecia, costringendoli a ritornare a casa a lavorare.

Il povero signore, purtroppo, non ha alternative, lui vorrebbe continuare a pagare le vacanze in Grecia dei suoi amici con i soldi del ricco signore, ma deve interrompere le vacanze in Grecia degli amici se vuole ottenere dal ricco signore una proroga sulla restituzione del prestito con gli interessi che nel frattempo sono cresciuti, perché l'interesse è composto e non perdere la casa data in garanzia. Naturalmente gli amici e gli amici degli amici del povero si incazzano tutti e lo mandano a stendere, non  facendolo più loro amico.

English: Beppe Grillo, Italian comedian, activ...

English: Beppe Grillo, Italian comedian, activist and blogger. (Photo credit: Wikipedia)

Nel frattempo entra in scena un altro povero signore più simpatico del precedente povero. Questo signore sa far ridere e sa raccontare barzellette e battute molto meglio del precedente povero anche quando ci sarebbe da piangere, uno che tutti vorrebbero come amico anche perché questo nuovo povero è arrabbiatissimo, furibondo, con il ricco signore e con i suoi amici banchieri che stanno ricattando il povero signore e i suoi amici minacciando di vendergli la casa. Lui vuole salvare la casa dell'altro povero che rischia di essere venduta all'asta perché pignorata. Infatti questo nuovo povero ha scoperto che la casa dell'altro povero è poi anche casa sua.

Questo nuovo povero più simpatico che tutti vogliono come amico, per salvare la casa dell'altro povero che è anche la sua, dalla vendita all'asta, deve in qualche modo andare a parlare con il ricco signore per trovare un accordo, una proroga, un compromesso, perché il ricco signore rivuole indietro i suoi soldi con gli interessi e non è più disposto a fare prestiti e tanto meno a fare sconti al povero signore e ai suoi amici.
Prof. Mario_Monti

Prof. Mario_Monti (Photo credit: Wikipedia)


Per parlare con il ricco signore che ci ha messo i soldi, poiché il nuovo povero e il ricco signore non si conoscono direttamente tra di loro, questo nuovo povero più simpatico, deve prima incontrarsi con l'amico di fiducia del ricco signore che ha gli agganci giusti e conosce il giro del ricco signore al quale presentarlo per farselo amico in modo che possa fare da intermediario per guadagnarsi un minimo di credibilità e fiducia dal ricco signore, perché essere referenziati dagli amici è sempre meglio che non esserlo ed è più probabile raggiungere un compromesso, un accordo, una proroga, con il ricco signore che vanta indietro i suoi soldi con gli interessi.


Archives

Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Powered by Movable Type 4.35-en